Rischi legati all'isolamento nell'INDUSTRIA

Quando il lavoratore è solo, circondato solamente da macchine, le sue reazioni psicologiche possono essere influenzate dalla sua solitudine. Può quindi reagire in modo inappropriato ad un evento fisico imprevisto.

Inoltre, nelle industrie di produzione, le macchine di taglio costituiscono un rischio enorme se il manipolatore interviene su una macchina a cui non è abituato.

Se si verifica un incidente sul posto di lavoro del lavoratore mentre è solo, la giustizia esaminerà i mezzi messi in atto dal datore di lavoro per ridurre i tempi di intervento dei soccorritori.

I nostri dispositivi di allarme per lavoratori isolati facilitano la transmissione delle allarmi.

Le soluzioni UOMO MORTO per proteggere i lavoratori isolati nelle fabbriche

Quando l’operatore è in isolamento, deve avviare il suo dispositivo UOMO MORTO per prevenire l’angoscia in caso di pericolo.

Infatti, il sistema di rivelazione UOMO MORTO situato nei dispositivi avverte l’utente di una situazione anomala: una caduta, una perdita di verticalità o anche una prolungata assenza di movimento in caso di perdita di coscienza.

I pulsanti SOS facilmente identificabili sui dispositivi servono come sistema di allarme manuale in caso di pericolo imminente.

Il TWIG Protector è un dispositivo completo che corrisponde esattamente alle esigenze del settore industriale. Dotato di un potente altoparlante e di un vibratore, protegge l’utente in caso di preallarme.

Questo dispositivo è ideale per zone ATEX come siti di ceveso, raffinerie o anche centrali nucleari. Il MGEX è un telefono ATEX con numerose funzionalità UOMO MORTO per proteggere i vostri operatori anche nei peggiori scenari.

Infine, se il segnale GSM è inesistente sul vostro sito industriale, l’utilizzo di talkie-walkie con funzione di protezione per i lavoratori isolati permette di installare una rete di comunicazione affidabile e sicura.

Fermer le menu