Condizioni generali di vendita

Refenza : CGV16032017

Articolo 1. Preambolo e oggetto

Le presenti condizioni generali prevalgono su tutte le condizioni generali o particolari condizioni di acquisto utilizzate dal cliente e hanno lo scopo di definire le condizioni in base alle quali il cliente ordina prodotti e servizi di MAGNETA. Gli ordini di acquisto accettati da MAGNETA hanno la precedenza sulle presenti condizioni generali.

Articolo 2. Entrata in vigore

Le presenti condizioni generali entrano in vigore a partire dall’accettazione da parte di MAGNETA dell’ordine di acquisto approvato dal cliente. Essi rimangono in vigore finché un’operazione ha dato luogo ad un ordine di acquisto è in corso di esecuzione, per la durata e fino al termine previsto nell’ordine di acquisto. È espressamente convenuto tra le parti che qualsiasi ordine di acquisto inviato dal cliente a MAGNETA o accettato dal cliente in qualsiasi altro modo, anche via e-mail, sarà considerato accettato da MAGNETA solo dopo esplicita conferma scritta da parte sua. L’assenza di risposta da parte di MAGNETA non vale l’accettazione di un ordine di acquisto.

Prima della trasmissione dell’ordine di acquisto approvato dal cliente e della sua accettazione da parte di MAGNETA, ciascuna delle parti dichiara di vedere, da un lato, portate a conoscenza dell’altra parte tutte le informazioni necessarie e determinanti del suo accordo, e, dall’altro, di disporre di tutte le informazioni a tal fine, comprese quelle che ritiene ad essa dovute dall’altra parte.

Articolo 3. Dati personali

Ognuna delle parti si occupa delle formalità sotto il titolo del regolamento relativo alla protezione dei dati personali, in particolare la legge n°78-17 del 6 gennaio 1978 modificata relativa al trattamento dei dati, ai documenti e alle libertà. In applicazione della legge Informatica e libertà del 6 gennaio 1978, le persone fisiche in cui i nomi sono utilizzati da ciascuna parte possono essere oggetto di un diritto di interrogazione, accesso, modifica e rettifica per ogni parte interessata dalla richiesta, all’indirizzo della propria sede centrale, in difetto delle particolari precisioni che figurano sui documenti di raccolta dei dati personali.

Articolo 4. Trasporto, consegna e installazione

Le modalità di consegna e di installazione sono specificate se c’è posto negli ordini di acquisto. In applicazione dell’articolo L.133-3 del Codice di commercio, in caso di guasto, furto o mancanza durante la spedizione, il cliente è tenuto ad emettere tutte le prenotazioni precise e motivate sul titolo o documento di trasporto e a confermare tali prenotazioni al trasportatore, a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno in un periodo di tre (3) giorni (domenica e festivi esclusi) dalla data di consegna. Il cliente si impegna a comunicare contemporaneamente a MAGNETA la copia della suddetta lettera di prenotazione.

Qualunque sia la modalità di trasporto, i prodotti vengono trasportati e viaggiano a rischio e pericolo dell’acquirente. Eventuali ritardi non consentono l’annullamento della vendita, la revoca dell’ordine, il rifiuto di ricevere i prodotti e non danno luogo all’applicazione di penali o danni a favore del cliente.

Articolo 5. Obblighi del cliente

Il cliente deve trasmettere a MAGNETA le informazioni necessarie per la fornitura dei prodotti e dei servizi e dotarsi dei requisiti tecnici necessari per l’utilizzo dei prodotti e dei servizi. In ogni caso, l’implementazione dei prodotti o servizi da parte del cliente viene effettuata sotto il suo unico controllo, direzione e responsabilità. In questo senso, appartiene al cliente verificare in base agli usi della sua professione, i risultati ottenuti con l’ausilio dei prodotti e in particolare dei servizi, in un ambiente dedicato a questo scopo, ad esclusione di un ambiente di produzione o reale e di effettuare prove di buon funzionamento dei prodotti e dei servizi di fronte ad un uso in tale ambiente.

Articolo 6. Conformità

La conformità dei servizi erogati da MAGNETA viene automaticamente dichiarata con riserva di proprietà del cliente entro un termine di otto (8) giorni dalla consegna del prodotto o (15) giorni per l’erogazione del servizio. L’uso da parte del cliente dei prodotti o servizi in questione per opere reali porta la sua ricetta senza riserve da parte del cliente. Appartiene al cliente utilizzatore di un apparecchio PTI-DATI per garantirne il corretto funzionamento ad ogni messa in servizio e durante ogni periodo di lavoro in situazione di lavoratore isolato.

Il ritardo nell’esecuzione delle visite periodiche previste dal contratto non consente in alcun caso la richiesta di rimborso o indennizzo di una parte dell’importo del contratto. Per contro, MAGNETA si impegna ad effettuare, al di fuori del periodo in questione, la visita o le visite non effettuate, a condizione che il reclamo sia arrivato almeno 1 mese prima della data di scadenza del contratto.

Articolo 7. Garanzie contrattuali sui prodotti

Salvo diversa indicazione negli ordini di acquisto, i prodotti sono venduti senza alcuna garanzia diversa da quelle previste dal Codice Civile.

Nel caso appropriato, una garanzia contrattuale può essere prorogata fino a 3 anni dalla data di emissione. La garanzia è intesa come parte integrante e manodopera, fino all’officina. Le spese di viaggio o di spedizione saranno sempre a carico del cliente. La garanzia non si applica agli accessori e ai materiali di consumo, in particolare alle batterie e dipende anche dalle condizioni dei produttori.

Questa garanzia non è valida in caso di incidente, uso improprio, rottura o vandalismo dell’utente, se l’alimentazione elettrica ha subito interruzioni di lunga o breve durata, le reti elettriche erano difettose o parassitarie e per qualsiasi installazione anomala dei prodotti. Sono esclusi anche gli effetti dei fulmini, i loro effetti collaterali e le inondazioni o l’esposizione all’acqua. Spetta poi all’acquirente stipulare un’assicurazione a copertura di tali rischi.

La presente garanzia è limitata alla sostituzione di parti riconosciute difettose da MAGNETA. MAGNETA e il suo personale non possono essere richiesti solo durante l’orario di lavoro e dal lunedì al venerdì, ad eccezione dei giorni festivi e dei periodi festivi annuali. Il venditore avrà libero accesso ai dispositivi per assicurare il suo servizio e si solleva da ogni responsabilità per qualsiasi impedimento dovuto a circostanze al di fuori del suo controllo. Qualsiasi intervento effettuato al di fuori dell’orario di lavoro del venditore o che lascerebbe il box di garanzia sarà fatturato al tasso corrente.

Articolo 8. Assistenza telefonica e supporto tecnico

Salvo diversa indicazione, i prodotti o servizi non costituiscono oggetto di servizi di manutenzione o di assistenza.

Un servizio di assistenza telefonica avente come oggetto l’aiuto all’uso o riparazione e le informazioni tecniche dei clienti, può essere messo a disposizione dei clienti abbonati, alle condizioni previste dagli ordini di acquisto.

Al di fuori di questa tabella, MAGNETA si riserva il diritto di offrire un accesso puntuale e limitato a 3 richieste all’anno e per entità legale e geografica (numero SIRET). Le richieste sono limitate a 15 minuti di comunicazione telefonica e/o di connessione remota. Le richieste rivolte a MAGNETA sono obbligatoriamente formulate dall’intermediario del « modulo di richiesta di supporto tecnico » disponibile on line sul sito internet www.magneta.fr, clicca su « contattaci ». Il tempo di risposta dipende dal carico del servizio tecnico, dal tipo di materiale e dalla natura della richiesta. Può durare più di 24 ore. Il servizio tecnico riceve ed elabora le richieste di supporto tecnico dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00, esclusi i giorni festivi e le festività annuali.

Articolo 9. Prezzo e fatturazione

I prodotti e i servizi sono fatturati in base alla tariffa in vigore il giorno dell’ordine. I prezzi comprendono le spese di imballaggio, trasporto, assicurazione e messa in servizio, tutti i diritti e le tasse rimangono a carico del cliente. Se non diversamente concordato, le fatture vengono pagate con un acconto del 30% con l’ordine e lo stipendio tramite assegno con ricevuta di fattura, con riserva di accettazione da parte dell’assicuratore del credito MAGNETA. Nessun deposito sarà concordato con il pagamento anticipato. Qualsiasi ordine inferiore a 250 euro netti, tasse escluse, è pagabile in anticipo.

In qualsiasi stato di coscienza, il mancato pagamento di una fattura alla data di scadenza autorizza MAGNETA a sospendere qualsiasi nuova consegna, servizio e/o intervento, nonché il servizio post-vendita. È fatto divieto al cliente di avanzare nei confronti di MAGNETA il diritto di differire la propria regolamentazione di una scadenza totale o parziale. Nessun reclamo su una fattura sarà ammesso quindici (15) giorni dopo l’invio.

Articolo 10. Interessi di mora e indennità per la copertura di

In caso di mancato pagamento e ai sensi dell’articolo L.441-6 del codice di commercio, sono applicati interessi di mora, calcolati sulla base del tasso di interesse della Banca centrale europea applicato alla sua ultima operazione di rifinanziamento, maggiorato di 10 punti percentuali. Si propone di mantenere l’aumento del tasso della BCE sulla situazione delle valutazioni dei tassi. In caso di regolazione di una fattura dopo il termine di pagamento previsto e in applicazione dell’articolo D.441-5 del codice di commercio, l’importo dell’indennità forfettaria per la copertura delle spese è fissato a 40 euro.

Articolo 11. SAV e prese in carico

 

Al titolo di servizio post-vendita, possono essere presi in carico solo i prodotti che costituiscono l’oggetto di un contratto di servizio con MAGNETA. L’intervento di MAGNETA al titolo della presa in carico di un prodotto nel caso del servizio post-vendita farà oggetto di una fatturazione globale minima di 92 euro, tasse escluse, salvo presa in carico al titolo di una garanzia, comprese le spese di rispedizione.

Un’offerta sarà obbligatoriamente sottoposta all’accordo del cliente, che dovrà essere restituita per iscritto, con la firma della persona autorizzata e il sigillo commerciale.

In caso di rifiuto dell’offerta o di mancata risposta da parte del cliente sotto i due (2) mesi, il materiale rimarrà a disposizione del cliente in negozio e sarà restituito contro il pagamento di una fattura globale di 92 euro, escluse le tasse, per spese tecniche e amministrative. Dopo il periodo di 12 mesi il materiale sarà considerato abbandonato e sarà distrutto.

I prodotti non possono essere ritirati, sostituiti o rimborsati, salvo previo accordo scritto di MAGNETA.

I resi non autorizzati non possono ritardare in alcun modo il pagamento delle fatture al termine concordato.

I beni modificati non possono dar luogo ad alcun rimborso delle somme che sarebbero state incassate e gli anticipi versati non sono rimborsabili in caso di annullamento dell’ordine.

Articolo 12. Responsabilità

Le parti convengono di comune accordo che la responsabilità di MAGNETA non può essere compromessa dal cliente solo in caso di colpa accertata.

MAGNETA non è responsabile per danni di qualsiasi natura (fisici, materiali, immateriali) che possano derivare direttamente o indirettamente da un malfunzionamento o da un guasto di prodotti o servizi. Le parti convengono di comune accordo che la responsabilità di MAGNETA è compromessa dalle conseguenze dei danni diretti e prevedibili ed esclude il risarcimento dei danni indiretti. Perdite di dati, tempo, profitti, profitti, ricavi di vendita, margini, perdita di ordini, clienti, sfruttamento, ricavi, azioni commerciali o anche la violazione dell’immagine del marchio, i risultati attesi e l’azione di terzi sono considerati danni indiretti, anche se MAGNETA è stata informata del rischio di comparsa di tali danni.

La responsabilità di MAGNETA alla titolarità di un servizio è, di comune accordo, limitata alle somme pagate dal cliente alla titolarità del servizio durante il quale è stato commesso il danno.

Questa clausola è applicabile in caso di nullità, risoluzione o risoluzione del presente contratto.

Il cliente si impegna a stipulare un’assicurazione che copra tutti i rischi relativi ad eventuali danni causati da prodotti o servizi MAGNETA e ad ottenere dall’assicuratore una rinuncia al ricorso contro MAGNETA.

Articolo 13. Riserva di proprietà

 

MAGNETA RIMANE PROPRIETARIA DEI BENI MATERIALI O IMMATERIALI FORNITI FINO AL COMPLETO PAGAMENTO DELL’INTERO PREZZO DI VENDITA, DEI RISCHI A CARICO DEL CLIENTE, DALLA CONCLUSIONE DEL CONTRATTO O DALL’ACCETTAZIONE DI UN ORDINE DI ACQUISTO DA PARTE SUA. NON COSTITUISCE PAGAMENTO, CONSEGNA DI TRATTATI O DI TUTTI I TITOLI CHE CREANO UN OBBLIGO DI PAGAMENTO. Di conseguenza, in caso di mancato pagamento, MAGNETA ha il diritto di effettuare o far effettuare o far effettuare il recupero della merce a carico esclusivo del cliente. In caso di rivendita, il cliente si impegna ad informare preventivamente il terzo acquirente, al termine di ogni rivendita, della presente clausola di riserva di proprietà che incide sui prodotti che si propone di acquistare e del diritto che MAGNETA si riserva di rivendicare o dei prodotti consegnati, o del prezzo e che, ai sensi degli articoli L. 624-9 e seguenti del codice di commercio.

Articolo 14. Risoluzione-Riconciliazione

In caso di grave inadempimento da parte del cliente degli obblighi contrattuali, che renda inutile o impossibile la prosecuzione dell’esecuzione di un ordine o di un servizio, non riparato entro un termine di otto (8) giorni dall’invio di una lettera raccomandata con ricevuta di ritorno che notifica il difetto per giusta causa, MAGNETA potrà pronunciare di diritto la rescissione dell’ordine dei servizi oggetto dell’ordine di acquisto in questione. Per convenzione espressa, i vizi gravi possono riferirsi agli impegni solo quando la mancata esecuzione rende impossibile la prosecuzione del rapporto contrattuale. In caso di risoluzione dei difetti del cliente nelle condizioni previste dal presente il cliente dovrà restituire a MAGNETA tutti i prodotti che gli sono stati consegnati al primo ordine di MAGNETA, essendo le somme raccolte da MAGNETA acquisite definitivamente a titolo di clausola penale.

Articolo 15. Conciliazione

In caso di difficoltà di esecuzione e prima di qualsiasi procedura giurisdizionale, ciascuna delle parti si impegna a designare due persone della propria società, di livello « Direzione Generale ». Queste persone dovranno incontrarsi su iniziativa della parte più diligente nei quindici (15) giorni lavorativi dal ricevimento della lettera di richiesta di riunione di conciliazione. L’ordine del giorno è fissato dalla parte che prende l’iniziativa della conciliazione. Le decisioni, se bloccate di comune accordo, hanno valore contrattuale.

Art. 16. Giurisdizione competente

 

IN QUALSIASI MOMENTO SUCCESSIVO ALLA DATA IN CUI IL TRIBUNALE COMMERCIALE DI PARIGI (FRANCIA) HA REDATTO, ESEGUITO O INTERPRETATO IL CONTRATTO, E IN QUALSIASI MOMENTO SUCCESSIVO ALLA DATA DEL CONTRATTO, UNICAMENTE IN RELAZIONE AD UN PROBLEMA DI PROPRIETÀ INTELLETTUALE, DINANZI AL TRIBUNALE DI GRANDE ISTANZA DI PARIGI (FRANCIA) E A DIFETTO DI COMPETENZA DI ATTRIBUZIONE DI QUELLE ULTIME DINANZI AL TRIBUNALE NELLA CUI PRIMAVERA SI TROVA LA CITTÀ DI PARIGI (FRANCIA), AD ESCLUSIONE DI QUALSIASI ALTRA GIURISDIZIONE, NONOSTANTE LA PLURALITÀ DI DIFENSORI, CHIAMATI IN GARANTIA, PROCEDURA D’URGENZA, CONSERVATORIO, DI REFERE O DA REQUESTA.

 

Fermer le menu